The Next Black

The Next Black

Nuove tecnologie, preoccupazioni in tema di sostenibilità e menti innovative stanno rivoluzionando il nostro abbigliamento. Il documentario The Next Black presenta gli stilisti, gli innovatori e i leader che stanno plasmando il futuro di quello che indossiamo. Non si tratta di un film su ciò che è nuovo, ma su quello che ci aspetta.

Cos'è “The Next Black”?

The Next Black è un documentario che riunisce stilisti, innovatori e leader di tutto il mondo per una discussione aperta sul tema dell'abbigliamento. Indaga oltre ciò che indossiamo per esplorare il modo in cui produciamo i vestiti e come interagiamo con essi e ce ne prendiamo cura. Ogni persona che abbiamo intervistato ha una prospettiva innovativa sul futuro dell'industria dell'abbigliamento e tutti i partecipanti al progetto mettono le loro passioni al servizio del cambiamento.

Perché girare “The Next Black”?

The Next Black punta ad approfondire la nostra conoscenza in merito ai capi che la gente indosserà e laverà, sia oggi che in futuro. Abbiamo esaminato come l'evoluzione dei tessuti e delle tecnologie sta influenzando la creazione di capi di abbigliamento e il modo in cui le crescenti preoccupazioni sulla sostenibilità stanno trasformando il nostro modo di fare il bucato.

Un'occhiata ravvicinata ai processi

Saperne di più sulla produzione dei capi di abbigliamento ci aiuta a prendere decisioni più informate su cosa indossare

Incontra le avanguardie

adidas

adidas sta portando il monitoraggio delle prestazioni al livello successivo introducendo una tecnologia all'avanguardia direttamente nel tessuto dei capi sportivi.

BioCouture

BioCouture è la prima società di consulenza in biodesign al mondo, impegnata a produrre abbigliamento senza generare residui tossici.

Patagonia

Patagonia è all'avanguardia nelle pratiche sostenibili, incoraggiando il consumo responsabile e incentivando il riciclaggio nel settore dell'abbigliamento.

Studio XO

Studio XO sta plasmando il futuro dell'abbigliamento creando capi che cambiano forma, taglio e colore in base alle preferenze di chi li indossa.

Yeh Group

Yeh Group guida l'innovazione che aiuta a minimizzare l'impatto ambientale del processo di colorazione dei tessuti utilizzando meno acqua.

Perché ci interessa?

L'innovazione fa parte del nostro DNA. Ci sforziamo di essere sempre un passo avanti, per questo ci impegniamo oggi a prenderci cura dell'abbigliamento del futuro.

Guarda il documentario “The Next Black”

Le mode passano, ma lo stile rimane. The Next Black è un documentario che mette in discussione l'intero concetto di abbigliamento e della sua produzione. Incontra gli stilisti, gli innovatori e i leader che stanno plasmando il futuro di ciò che indossiamo.

Il futuro dell'abbigliamento oggi

Ci interessa conoscere le nuove tendenze perché vogliamo capire le esigenze future. AEG ha introdotto la prima lavatrice automatica e ha inventato la tecnologia che rende efficienti le moderne asciugatrici. Il nostro impegno va oltre i prodotti, grazie all'iniziativa “Maggior cura per i tuoi capi”, che ti aiuta a ottenere il massimo dai capi che indossi.


Sostenibilità: salvaguardare le risorse esistenti

Per compiere progressi nell'ambito del consumo e della produzione sostenibile, si deve prima capire l'intero ciclo di vita di un capo di abbigliamento. The Next Black esamina l'impatto ambientale legato al processo produttivo, dalla generazione delle fibre fino ai successivi passaggi di colorazione, lavaggio e trasporto. In aggiunta, analizza la quantità di vestiti che acquistiamo.

Abbiamo spinto molte persone a ripensare il loro rapporto con l'abbigliamento.

Rick Ridgeway

Vice presidente di Environmental Initiatives, Patagonia

Riconsiderare le relazioni

Raggiungere la sostenibilità significa guardare oltre i propri desideri. Rick Ridgeway ritiene che la cosa migliore che possiamo fare per l'ambiente sia comprare solo ciò di cui abbiamo bisogno. Per questo incoraggia i consumatori a effettuare gli acquisti sulla base delle necessità invece che dei desideri e a limitare quello che si compra, riparare quello che si può, riutilizzare e riciclare.

La gestione del nostro impatto

Patagonia crede nell'agire responsabilmente, vivendo secondo le nostre possibilità e lasciandoci dietro un pianeta nel quale vorremmo vivere

Il colore è fondamentale, ma mi rendo conto che in futuro applicheremo i colori in modi diversi

Sophie Mather

Yeh Group

David Yeh, co-proprietario di Yeh Group

Salvaguardare le risorse locali

La produzione tessile pone un'enorme pressione sulla rete idrica mondiale e mette a repentaglio l'approvvigionamento locale di acqua pulita rilasciando inquinanti nocivi nell'ambiente. Yeh Group sta lottando per cambiare questo stato di cose con la sua tecnologia DryDye™, che utilizza il biossido di carbonio liquido per tingere i tessuti, senza bisogno di utilizzare acqua e prodotti chimici.

Gli operai di Yeh Group eseguono il processo DryDye
Riduzione degli sprechi d'acqua

Yeh Group, di cui David Yeh è comproprietario, afferma che portando avanti questo rivoluzionario processo di tintura dei tessuti senza acqua, eliminerà l'utilizzo di milioni di litri di acqua pulita per colorare i capi.

Un approccio innovativo

Suzanne Lee, fondatrice di BioCouture, unisce insieme tè verde, zucchero, batteri e lievito per coltivare quella che lei chiama “pelle vegetale”

Coltiva il tuo abbigliamento

Immagina di poter “coltivare” un nuovo capo di vestiario. BioCouture sta studiando la possibilità di sfruttare organismi quali batteri, lieviti, funghi e alghe per la produzione di tessuti. Il risultato è un prodotto completamente naturale, compostabile al 100%, che può essere asciugato, tagliato e cucito per creare abiti. L'aspetto migliore è che si produce senza creare scarti di lavorazione inquinanti, un futuro davvero sostenibile per la moda!

Stile destinato a durare

Imparare a prendersi cura dei propri capi è un passo fondamentale nell'adozione di comportamenti maggiormente sostenibili. Sapevi che prolungare la vita dei tuoi indumenti di soli 9 mesi può ridurre la tua impronta idrica e di carbonio fino al 30%? Abbiamo fatto del nostro meglio per aiutarti a prenderti più cura dei tuoi capi di abbigliamento, inclusi quelli delicati in seta, lana oltre che della tua attrezzatura sportiva.

Guarda il documentario “The Next Black”

La tendenza verso la “fast fashion” ha visto i consumi di abbigliamento aumentare del 47% dall'inizio del millennio, ma a quale costo per l'ambiente? Incontra gli stilisti, gli innovatori e i leader che stanno mettendo in discussione i comportamenti e l'innovazione legati al mondo dell'abbigliamento per modellare il futuro della moda e dello stile.

Prenditi cura del tuo maglione in lana con l'app AEG

È semplicemente naturale

Prendersi cura dei capi di abbigliamento li trasforma in un investimento nel futuro, invece che relegarli a un piacere passeggero. Questo ha un effetto profondo sia sulle nostre decisioni di acquisto che sul nostro approccio alla cura degli abiti. La nostra app My AEG offre dei suggerimenti sui metodi migliori per prendersi cura delle fibre delicate e naturali e dell'abbigliamento specializzato.


Tecnologia: il futuro dell'abbigliamento

La tecnologia è sul punto di rivoluzionare i capi che indossiamo. Dall'abbigliamento sportivo in grado di monitorare il corpo, alla moda che occupa la dimensione dove scienza, arte e fisicità umana si incontrano. In tutto il mondo, gli innovatori stanno lavorando a rendere la tecnologia parte integrante del nostro vestiario.

Un giorno indosseremo la superficie del computer a contatto col corpo

Nancy Tilbury

Studio XO

Moda futuristica

Studio XO progetta effetti speciali come luci e macchine per le bolle

Moda High-Tech

Quando si parla di “indossare la tecnologia” si pensa in genere a orologi o dispositivi simili. Ma non è così per Nancy Tilbury. Gli innovativi design del suo Studio XO hanno adornato alcuni degli artisti più famosi del mondo, tra cui i Black Eyed Peas. Studio XO ha anche catturato l'attenzione di Lady Gaga e ora forma parte integrale di TechHaus, la sua impresa di tecnologia creativa.

La moda sotto controllo

L'ambizione di Studio XO è ridurre la quantità di vestiti nel nostro guardaroba, creando abiti che in futuro saranno in grado di cambiare forma, taglio e colore in base ai nostri gusti e alle nostre tendenze preferite. Potrebbe anche consentirci di abbonarci digitalmente a contenuti di moda e creare playlist per i nostri corpi esattamente come facciamo nelle piattaforme di intrattenimento digitali.

In tempi brevi, ci saranno sempre più sensori incorporati in un numero crescente di capi di abbigliamento

Matt Hymer

adidas

Progettazione al servizio delle prestazioni

Dal 2010, adidas utilizza il suo Innovation Lab pe scoprire nuovi modi di integrare la tecnologia nelle sue linee di abbigliamento sportivo. Il risultato è il Sistema MiCoach Team Elite, che attualmente è utilizzato in via sperimentale da squadre sportive di livello internazionale come AC Milan, Chelsea FC e gli All Blacks neozelandesi per monitorare in tempo reali i dati prodotti sul campo.

Vestiti in maniera intelligente

Immagina di indossare abiti intelligenti quanto i nostri dispositivi mobili. Il sistema MiCoach è dotato di un un filo metallico intessuto direttamente in un indumento intimo traspirante, per monitorare l'attività del corpo dei giocatori. Dei piccoli sensori contenuti in questo filo si collegano al centro del sistema (cella), misurando frequenza cardiaca, potenza, velocità, accelerazione e posizione in campo durante l'allenamento.

Risposta rapida

MiCoach consente agli allenatori di monitorare le prestazioni dei giocatori utilizzando una pratica app

Guarda il documentario “The Next Black”

Incontra gli stilisti, gli innovatori e i leader che stanno mettendo in discussione non solo il processo di produzione dell'abbigliamento, ma anche il modo in cui ci prendiamo cura dei nostri capi dopo averli acquistati. The Next Black non è un film su ciò che è nuovo, ma su quello che ci aspetta.